Logo Centro fisioterapia Padova Fenice

Mal di schiena: perché aumenta a letto?

Mal di schiena perché aumenta a letto

Perché a letto il mal di schiena aumenta?

Il mal di schiena è un problema diffuso che affligge milioni di persone in tutto il mondo. Spesso, una delle situazioni in cui il mal di schiena sembra peggiorare è proprio a letto.

Quando ci addormentiamo, ci aspettiamo di svegliarci rinfrescati e senza dolore. Tuttavia, per molte persone, la realtà è ben diversa. Alcuni si svegliano con un mal di schiena persistente o addirittura acuto, che può durare per tutto il giorno.

Ma perché succede questo? Cosa accade alla schiena mentre dormiamo? E soprattutto, quali sono i rimedi e i trattamenti che possono alleviare il disagio?

Ma cosa causa questo peggioramento notturno?

Durante la notte, il mal di schiena tende ad aumentare poiché siamo immobili e manteniamo posizioni statiche per lunghi periodi di tempo. Durante il giorno, invece, ci muoviamo costantemente: alzarsi, camminare, cambiare posizione, tutto questo contribuisce a mantenere i muscoli e le articolazioni del nostro corpo attivi e in movimento.

Inoltre, durante il sonno, il corpo si rilassa e assume una posizione fissa per diverse ore. Questo può portare tensione muscolare, rigidità articolare e alla compressione dei dischi spinali.

Anche la mancanza di attività fisica nel corso della giornata può indebolire i muscoli di sostegno della schiena, rendendo più probabile l’insorgenza di dolori durante la notte. Pertanto, la combinazione di immobilità notturna e la mancanza di movimento nel corso della giornata può contribuire all’aumento del mal di schiena durante la notte.

Un’altra delle ragioni principali è la posizione del corpo durante il sonno. Molti di noi tendono a assumere posture scorrette mentre dormiamo, come ad esempio dormire sulla pancia o con un cuscino troppo alto o troppo basso. Queste posture possono mettere una pressione eccessiva sulla colonna vertebrale, causando tensione e dolore alla schiena.

Inoltre, alcuni materassi e cuscini di scarsa qualità non offrono il giusto supporto alla schiena. Un materasso troppo rigido o troppo morbido può compromettere l’allineamento spinale, contribuendo al mal di schiena. È importante scegliere un materasso che si adatti alle proprie esigenze e preferenze, offrendo un adeguato supporto e comfort.

Un’ulteriore possibile causa del mal di schiena durante il sonno è legata alla condizione fisica generale della persona. Chi soffre di problemi alla schiena, come ernie del disco o problemi vertebrali, può avere un peggioramento dei sintomi durante la notte.

In questi casi, è fondamentale consultare un medico o un fisioterapista per identificare la causa del dolore e stabilire un piano di trattamento adeguato.

Rimedi e trattamenti fisioterapici per alleviare il mal di schiena durante il sonno

Innanzitutto, è importante adottare una corretta postura durante il riposo. Se si dorme sulla schiena, è consigliabile utilizzare un cuscino sottile o uno specifico cuscino ortopedico per mantenere la corretta curvatura della colonna vertebrale. Se si preferisce dormire di lato, è consigliabile posizionare un cuscino tra le ginocchia per mantenere l’allineamento corretto delle anche e della colonna vertebrale.

L’attività fisica regolare è un altro aspetto fondamentale per prevenire e ridurre il mal di schiena. Gli esercizi di stretching e rafforzamento muscolare, sotto la guida di un fisioterapista, possono migliorare la flessibilità e la stabilità della schiena, riducendo così il rischio di dolore.

La terapia manuale, come la mobilizzazione e la manipolazione, può essere utile per alleviare il mal di schiena. Un fisioterapista esperto può utilizzare queste tecniche per ridurre la tensione muscolare e ripristinare la corretta funzione della colonna vertebrale.

In alcuni casi, il fisioterapista può consigliare l’utilizzo di terapie complementari, come il massaggio terapeutico, il trattamento con calore o freddo, e la terapia a onde d’urto, per ridurre il dolore e promuovere il recupero.

Ricordate sempre di consultare un professionista sanitario prima di intraprendere qualsiasi trattamento per il mal di schiena. Ogni caso è unico e richiede una valutazione accurata per identificare la causa del dolore e individuare il trattamento più appropriato.

Condividi ora l'articolo
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Come possiamo aiutarti?